La Religione, i Fantasmi e l’Energia

Negli ultimi mesi mi sono avvicinata particolarmente al mondo spirituale e soprannaturale. La gente é portata a credere solo a ciò che vede ed é provabile scientificamente. In realtà mi rendo conto che, seppur denigrato, l’argomento intriga, appassiona ed interessa.

Quasi per scherzo e in maniera provocatoria, negli ultimi giorni mi avete sentito parlare di fantasmi e di extraterrestri… pensando che sono diventata pazza.
Perchè se dico che credo in Dio non mi prendete per pazza? Non é la stessa cosa?
Ah no! Dio, pur essendo scientificamente NON provabile, é stato approvato dalla massa e tramandato nel corso dei secoli. Come se la vecchiaia e la massa credente giustificasse una pazzia generale a livello mondiale.
Come sempre il popolo é persuaso a seguire la massa, in questo caso la persuasione si chiama Religione.

Come le mode, ciò che é accettato dalla massa critica é bello, ne siamo inevitabilmente influenzati. Inoltre, seguire la massa non implica dover pensare con la propria testa e di conseguenza evita ogni rischio di essere giudicati. Più facile, no? Anzi saremo giudicati se diciamo di non credere!

Perché se dico “mi converto al buddhismo” sono pazza, mentre se dovessi dirlo in Asia, sarebbe normale? Semplice, la massa la pensa come me.

Vi invito fortemente a guardare questo documentario di composto da 5 parti.
L’illusione di DIO.

Probabilmente ora sarò scomunicata da Don Ennio, il prete di Pino L.M., che tanti complimenti mi ha fatto per le mie riflessioni nel post “Domanda ad un astronauta“.
Sono contenta che gli sia piaciuto e sono felice di averlo sentito parlare e riflettere, per la prima volta nella mia vita, di spiritualità non referendosi alla religione.

Ora, non sto dicendo che Dio non esiste, non lo sò… probabilmente si. L’essere umano, fin dalle sue origini, ha sentito la presenza e la necessità di un qualcosa che va oltre la vita terrena, ne ha bisogno per avere una linea di guida, per dare delle spiegazioni ad eventi inspiegabili, per trovare supporto alle sofferenze.
Se questo Dio li aiuta a superare le difficoltà, ben venga! Poi insomma…. viviamo in un mondo incredibile, bellissimo, di perfetto equilibrio ed armonia. Cosa e chi l’ha progettato e creato? Gli animali… e l’uomo … ahhh, anche Charles con la sua Teoria dell’Evoluzione, ha sempre combattuto interiormente con l’esistenza di Dio.

Cosa dà la vita ad un corpo? Io lo penso sempre guardando la mia nipotina: una bambolina bellissima a cui é stata data la vita, si muove, parla, pensa… non é incredibile?
A volte, perfino ammazzare una mosca noiosa mi riesce difficile… soffro vedendo un pescatore infilzare un verme nell’amo… é una vita e di conseguenza un evento fenomenale, un corpo la cui vita non può essere restituita.

In questi giorni per la testa mi frullano questi pensieri spirituali, paranormali e religiosi, alimentati dagli eventi soprannaturali del Tripraduno e dalle riflessioni religiose del Tripluca che spiega il suo punto di vista in Religion Explained.

Io non mi reputo una persona totalmente materialista, lo ero ma sto cambiando. Il viaggio mi ha cambiato anche da questo punto di vista.

Quindi mi analizzo e penso, qual’é la mia posizione di fronte a tutto questo?

Nello stesso modo in cui metto in dubbio l’esistenza di un Dio (un dato di fatto per molti), dò la possibilità ai fantasmi, (una fantasia per molti), di esistere. Ma sinceramente sono cavoli loro, ci penserò in punto di morte, vivo e li lascio vivere. Non mi disturbano.

Io piuttosto credo nell’ Energia.
Non mi riferisco ad Energia Nucleare e neanche a quella eolica, idroelettrica o solare. Credo che ogni luogo possegga una propria Energia, generata dalla propria bellezza e dagli eventi avvenuti in passato.

I più sensibili “sentono” questa Energia, i più mistici la trasformeranno in fantasmi mentre i più distratti, scettici e materiali non si accorgeranno di nulla ma sicuramente saranno sopraffatti da una innegabile sensazione di benessere vedendo un luogo bello, oppure di malessere attraversando un posto oscuro, tenebroso, o dove é successo qualcosa di brutto.

Lo stesso succede con le persone:
ce ne sono alcune che con la loro sola presenza e sorriso irradiano benessere, altre invece che, parlando solo di cose negative, lamentandosi della vita, inquietano e fanno star male, rubando inconsciamente le forze degli altri. Questa forza si chiama Energia.

In Sud America, probabilmente spinta dalla costante necessità di attenzione e sicurezza, ho sviluppato la grandissima capacità di capire le persone. Mi bastava guardarle, captare la luce dei loro occhi, per comprendere se potevo fidarmi o no.
Sono sicura che questa mia “intuizione” mi ha aiutato spesso ad evitare spiacievoli situazioni. In diverse occasioni ho avuto modo di verificare la mia capacità, dimostratasi quando, per vari motivi non ho voluto/potuto seguire il mio istinto. Ecco, io questa la chiamo Energia, sapevo cogliere la positività o negatività dalle persone. Specialmente in Colombia, dove gli occhi delle persone brillano in modo particolare, le brutte persone sono opache. L’energia brilla.

Il trucco per stare bene ed essere felici, é cercare di “caricarsi” il più possibile di Energia positiva:
circondarsi solo di persone piacevoli e simpatiche, evitare quelle inutili e negative nei confronti della vita; stare il più possibile in mezzo alla natura, apprezzando e godendo della sua bellezza. Nello stesso modo donare la propria positività agli altri.

Il mio ultimo viaggio in Sud America mi ha avvicinato a questo mondo, in Perù mi é capitato in mano (per caso? A questo punto penso di no) il libro “Las nueve revelaciones” ( “la profezia di san celestino” in italiano). Spiega dettagliatamente l’energia, inoltre secondo questo scritto, tutte le intuizioni, il destino, gli incontri, non sono semplici coincidenze, tutto capita per un motivo.
Dopo averlo letto ho ripensato alla mia vita, alla strada che ho intrapreso negli ultimi anni, alle persone che ho incontrato, ricostruendo il tutto mi rendo conto che nulla é accaduto per caso… ancora mi chiedo dove mi porterà!

Anche se le rivelazioni (i manoscritti) descritte nel libro, sono solo una invenzione dell’autore (chi lo sà), credo che il libro trasmetta un messaggio importantissimo. Invito tutti a leggerlo, perlomeno per capirne gli insegnamenti, per imparare a vivere meglio in armonia con la natura, con la bellezza, per vederla ed apprezzarla, con la gente che ci circonda e se si vuole anche con Dio.

Ora, non catalogo questa Energia nel mondo soprannaturale ma semplicemente in qualcosa di terreno che rimane all’interno della nostra atmosfera terrestre o chissà… forse influenzata dalle stelle…

Un modo per vedere la vita in modo meno razionale e più contemplativo.
L’ Energia scorre intorno a noi, dobbiamo saperla cogliere e lasciare fluire.
Se tutti lo facessero si creerebbe un mondo migliore.

Articoli che potrebbero interessarti:

6 commenti su “La Religione, i Fantasmi e l’Energia”

  1. Ciao cuginetta, bell’articolo (ma occhio al congiuntivo nell’ultima riga). Anch’io sono arrivato a conclusioni simili alle tue per quanto riguarda la spiritualità e l'”Energia”. Di Dawkins ho letto il libro l'”Illusione di Dio” e sono d’accordo con lui al 90%. Il 10 % che non mi convince è che nella sua opera di distruzione delle religioni e di esaltazione della visione scientifica delle cose, non tiene conto dell’umana esperienza della spiritualità, quel sentimento che deriva dalla semplice sensazione di esistere: la convinzione che tutti abbiamo, più o meno nascosta nel profondo, di essere qualcosa di più di questo corpo e di questa manciata di anni che ci è dato di vivere su questa Terra. Secondo Dawkins, alla fine, noi non saremmo altro che un corpo, creato dalle leggi naturali della Mutazione e della Selezione, puri frutti del Caso e della Necessità, dunque. E, per quanto riguarda la nostra parte biologica, ha perfettamente ragione. Ma di fatto, non esiste al momento nessuna teoria capace di spiegare la nostra parte non biologica, l’inafferrabile consapevolezza, il fatto di sapere di esistere e di essere almeno fino a un certo punto, esseri liberi. Liberi di decidere e di scegliere, al di là dei condizionamenti delle leggi fisiche e biologiche. E’ solo una falsa convinzione, una specie di autoinganno della nostra mente? Io non credo. Basta guardare le cose per quello che sono: secondo te, tu SEI un corpo o HAI un corpo?
    E non serve neanche scomodare gli Dei, o inventare religioni. Sta lì la vere spiritualità, in quell’energia che hai imparato a riconoscere e di cui tutti possono fare esperienza. Non è necessario andare troppo lontano. Già in un rapporto di coppia, o tra genitori e figli, quando le cose funzionano e si è ben sintonizzati, basta abbracciarsi o guardarsi per sentire un flusso di un qualche cosa di indefinibile che passa da uno all’altro. Indefinibile ma molto concreto. Con i miei figli, per esempio, sento che questa corrente è diversa, a seconda di chi ho vicino. Le loro “vibrazioni” hanno un “colore” diverso, se così si può dire. A volte ho l’impressione che potrei riconoscerli ad occhi chiusi, solo “ascoltando” quel flusso di energia.
    Si può essere perfettamente razionali e “scientifici” anche senza escludere dall’orizzonte questa parte della nostra esperienza. E si può essere perfettamente spirituali anche rinunciando ad affiliarsi a culti e religioni organizzate, nate millenni fa e ormai ampiamente superate.

  2. Volevo vedere se arrivavi a leggere la fine del post 😉 (mii che ignorante, corretto)
    Fantastico, mi rendo conto che hai detto nelle ultime due frasi quello che io ho cercato di spiegare in tutto il post. Devo rassegnarmi, non diventerò mai una scrittrice.
    Cmq i tuoi figli sono fortunati ad avere un papà come te, che gli trasmette tanta energia positiva.

    1. 👿 “Ha volte”… è più grave si! 😳 E neanche si può correggere! Rimarrà per sempre inciso nella Rete, a mia eterna vergogna! Datemi la cicuta!

  3. Ah-Ah! 🙂 Te lo correggo io ma la traccia della nostra ignoranza rimarrà nei commenti nei secoli dei secoli. Amen.

    Grazie Pietro, disfruta Colombia y la energia de su gente!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.