Archivi categoria: 6 mesi o più in Nuova Zelanda

Viaggio in Nuova Zelanda. Partenza 2 dic 2008 ritorno giugno 2009

Typical and strange of NZ!

Marae Maori

Selezione delle mie foto che più rappresentano la Nuova Zelanda… ed alcune stranezze!

Clicca sulla foto per vedere tutte le immagini!

###############################################################
In Nuova Zelanda con il corpo ma in Italia con il cuore e la mente: un abbraccio caloroso ad Imerio in questo momento difficile!
###############################################################

——————————–

Typical and strange pictures of NZ!
Click on the pic to watch the photogallery!

News dalla Nuova Zelanda

English at the end of this post!

La luna è piena, il mare è piatto e l’aria fresca autunnale inizia a farsi sentire!
La vita in Mt Maunganui prosegue tranquilla ma nello stesso momento il tempo mi sta scappando dalle mani!
Dopo aver girato le due isole posso dire con certezza che Mt Maunganui è il posto migliore per vivere in Nuova Zelanda:
vivace senza essere caotica, tempo bello e caldo, una spiaggia fantastica e passeggiate in riva al mare e intorno al Mount che tolgono il fiato per la loro bellezza, soprattutto durante il tramonto (l’alba non l’ho mai vista :P)… oltre ad offrire la posibilità di praticare tante attività, come il surf, la pesca, canoa, bicicletta, trekking, …. etc!

Siccome il mio tempo in Nuova Zelanda sta per scadere (poco più di 2 settimane e si parte per l’ Australia) ho fatto una lista delle cose che voglio assolutamente fare prima di partire:

– vedere l’alba in spiaggia
– mangiare le Paua
– vedere un KIwI (purtroppo in cattività)
– visitare una Marai, il centro di incontro dei Maori
– tornare di notte a Kerosene Creek, le hot pool in mezzo al bosco
– andare a prendere le Tuatua (una specie vongola) in spiaggia durante la bassa marea … e mangiarle, naturalmente!

——————————–

The moon is full, the sea is flat and the autum’s fresh air begins to do himself feel!
The life in Mt Maunganui is calm and the days go quick!
After having visited the two islands, I can certainty say that Mt Maunganui is the best place to live in New Zealand:
vivacious, beautiful and warm weather without to be chaotic (other places in NZ are toooooo booring). The people are happy, there are fantastic beaches and tracks around the Mount and long the beach. Sometimes the beauty remove the breath above all during the sunset. further the place offer the possibility to practise so many activities as the surf, the fishing, canoe, bicycle, trekking,…. etc!

As my time in New Zealand is about to expire (few more weeks and I’ll go to Australia) I have made a list of the things that I absolutely want to do before departing:

– see the sunrise on the beach
– eat pauas
– see a Kiwi (birth)
– visit a Marai: Maori’s meeting House
– Go again to the Kerosene Creek, the free hot pool in the middle of the bush
– go to cach the Tuatua on the beach during the low tide… and eat them, off course!

Rugby in Nuova Zelanda

Chiefs V Lions
04/04/2009
Stadio di Hamilton Nuova Zelanda
Campionato super 14 (super Rugby) :
campionato dell’emisfero australe al quale partecipano Nuova Zelanda, Australia, Sud Africa

Chiefs: Squadra della regione di Wakaiko, Isola del Nord Nuova Zelanda

Lions: Team di Johannesburg, Sud Africa

Partita Rugby in Hamilton, Nuova Zelanda. Chiefs v Lions

Lo stadio in Hamilton

Partita Rugby in Hamilton, Nuova Zelanda. Chiefs v Lions

Il tifo

Partita Rugby in Hamilton, Nuova Zelanda. Chiefs v Lions

I Chiefs, squadra ufficiale della Regione di Wakaiko

Partita Rugby in Hamilton, Nuova Zelanda. Chiefs v Lions

La Partita

Partita Rugby in Hamilton, Nuova Zelanda. Chiefs v Lions

La Mafia Neozelandese.

Partita Rugby in Hamilton, Nuova Zelanda. Chiefs v Lions

Risultato finale!

Partita Rugby in Hamilton, Nuova Zelanda. Chiefs v Lions

Cute one 😛

Partita Rugby in Hamilton, Nuova Zelanda. Chiefs v Lions

Io con un giocatore alla fine della partita

Kiwi vs Opossum

Voglio dedicare il mio post di oggi a 2 creature di notevole importanza in Nuova Zelanda. A differenza di quanto stiate pensando, NON vi parlerò della scontata pecora ma, bensì, di 2 creature molto più piccole:

il primo è l’amatissimo e notturno Kiwi, che per quanto sia quasi impossibile da vedere (a parte in cattività), è una creatura così importante per questo paese, tanto da dare il nome anche agli umani, abitanti dello stesso. Questo piccolo uccello, è tanto tenero ed innocuo che non farebbe male a nessuno ed anche se volesse non ne sarebbe in grado!!!

Purtroppo, nonostante tutti gli sforzi da parte dell’ uomo per salvaguardarlo, il kiwi è in pericolo di estinzione!
Io ne ho visto solo uno di notte, sulla strada (non con te Elena) e per la cronaca quasi contribuivo alla sua estinzione, a bordo di un camper, ma non guidavo io! Se l’avessimo investito, oltre a contribuire alla sua estinzione, avrebbe causato anche la nostra: mi sarei suicidata dopo aver strangolato l’autista! 😈

———————————————————————-

The post of today is about the most important NZ’s creatures … and no, not the sheep but the Kiwis and the Opossum!

The first is the beloved Kiwi. He is very difficult to see in the wild because he lives during the night! He can’t fly and he is very tender and harmless, he would not do something bad to anybody and even if he wanted, would not be able to do it!!!
This small bird, is so loved from the Newzelander that, even they, are called in the same way: KIWI.

Unfortunately, despite all the efforts aside the human to safeguard him, the kiwi is in danger of extinction!
I have seen only one of them! It was during the night on the road on board of a van. We almost killed him but fortunately I wasn’t driving! If we had invested him, besides contributing to his extinction, we would also have caused ours: I would have committed suicide after having strangled the driver!
😈

Opossum  e Kiwi, Nuova Zelanda (clicca sull’immagine per ingrandirla e per più info)

Il nostro secondo amico è l’ Opossum! I neozelandesi odiano questo animaletto almeno tanto quanto amano il Kiwi!
A differenza del Kiwi, l’ Opossum è molto facile da incontrare… vivo ma perlopiù morto o imbalsamato in qualche negozio di suvenir!

————————————————–

The Opossum is our second friend! The Newzelander hate this little animal, at least, so much as much they love the Kiwi!
Unlike the Kiwi, the Opossum is very easy to be met… alive but above all dead or embalmed in the shops!

Opossum  e Kiwi, Nuova Zelanda Opossum (clicca sull’immagine per ingrandirla)

Opossum  e Kiwi, Nuova Zelanda (clicca sull’immagine per ingrandirla e per più info)

Durante il RoadTrip per il lungo e il largo della Nuova zelanda, mentre guidavo spensieratamente, vagando per le deserte e affascinanti strade della South Island in compagnia di Elly, canticchiavo allegramente le canzoni che il nostro mp3 gracidava dalle deboli casse… Elena, di tanto in tanto, nel tentativo di salvarci la vita, richiamava l’attenzione dalla mia guida distratta, incantata ad ammirare la bellezza dei paesaggi! 😛

Insomma, per farla breve:
mentre cercavamo di evitare la morte, ecco spuntare il nostro amico opossum e piazzarsi in mezzo alla strada, immobile, come per sfidarci… 😯
Con una manovra roccambolesca e sotto gli insulti di Elena, sono riuscita ad evitare la sua (e la nostra) morte che, in caso contrario, in pochi giorni, subendo il calpestaggio di centinaia di auto, sarebbe diventato un fossile facente parte dell’asfalto della strada!

Nei giorni successivi ci è capitato di incontrare dozzine di Opossum calpestati, (già fossilizzati o freschi di investimento)!

Al che mi sono chiesta come fosse possibile, vista la poca percorrenza che subiscono le strade neozelandesi, che tanti Opossum possano essere investiti! 🙄

Inoltre si sono verificate diverse situazioni analoghe ma per fortuna guidava Elena. Con altrettante roccambolesche manovre e sotto le mie preghiere e gridi, siamo sempre riuscite ad evitare l’opossumcidio. 💡

Ma ora mi chiedo: mhhh, ma avremo fatto bene???

Bhe, pochi giorni dopo ho scoperto che, questo altrettanto simpatico mammifero (a mio parere), è accusato dai neozelandesi di essere la causa dell’estinzione dei Kiwi e della devastazione delle coltivazioni!
Tanto è vero che i Neozelandesi, in igualmaniera di come cercano di salvaguardare i Kiwi, cercano di estinguere l’ Opossum!!! Li odiano! 😐

Insomma, si è creata una sorta di sport nazionale: il Roadkill Possum!!!
In poche parole: si dà la caccia all’ opossum cercando di investirne il più possibile!
Secondo loro non è possibile essere stati in Nuova Zelanda senza averne investito almeno uno!

Testimonianza di ciò vi presento in cosa mi sono imbattuta nel Te Papa in Wellington, “solo” il più famoso museo in Nuova Zelanda 😯

—————————————————

During the Road Trip trough New Zealand, while I was distractly driving, wandering and fascinating about the amazing landscape, singing the songs that croaked from the weak boxes of our MP3 player… sometimes Elly had to remind me to drive seriusly! 😡

So, while we were trying to avoid the death, suddently our friend opossum came to the road and place himself in the middle of the road, immovable, as to challenge us …:shock:
With a difficult manoeuvre and under the insults of Elly I finally have succeeded in avoiding his (and ours) death ! 💡

In the following days we met dozens of stamped Opossum on the road. I wondered how was possible that so many Opossums can be run over if there are so few cars on the road! 🙄
Analogous situations are occurred to us again but luckily, Elly was driving! Lucky us we have always succeeded in avoiding the dead of the Opossum.

But now, I wonder : had we done well???

Few days later I have discovered that, the Opossum is accused by the Newzealander to be the cause of the extinction of the Kiwis and the devastation of the cultivations!
The Newzealander are trying to safeguard the Kiwis in the same way as, they are trying to extinguish the Opossum!!! They really hate them!
A sort of national sport is created: the Roadkill Possum!!!
In few words: they are hunting the Opossum on the roads trying to invest them much as possible!
They think, is impossible you have been in New Zealand without having invested at least one of them!

Have a look what I have seen in the Te Papa, the famous museum in Wellington:

Opossum  e Kiwi, Nuova Zelanda Come gli opossum diventano fossile (clicca sull’immagine per ingrandirla)

Opossum  e Kiwi, Nuova Zelanda Fossile di opossum sulla strada, dopo essere stato investito per anni (clicca sull’immagine per ingrandirla)

Blenheim’s time

Dopo aver fatto tappa per 3 settimane a Blenheim nell’ isola del sud, il mio viaggio lungo Aotearoa, la terra della lunga nuvola bianca, ha fatto ritorno a Mt Maunganui.
Il sole splende e posso tornare ad indossare i miei indumenti estivi. 🙂
In effetti una sferzata di aria polare è piombata sull’isola del sud, il che mi ha convinto a tornare nel caldo nord! In Nuova Zelanda man mano che ci si sposta più a nord, la temperatura è inversamente proporzionale alla diminuzione dei maglioni addosso. Quindi ho lasciato i pinguini ed eccomi, che con un sospiro di sollievo, sono tornata pronta per la spiaggia! 🙂 😎

————————————————-

After 3 weeks working in Blenheim (in the south island), my long trip in Aotearoa, the earth of the long, white cloud, has made return to Mt Maunganui.
The sun shines and I can return to wear my summer cloths. 🙂
In effects is the polar air that fell on the south island, which has convinced me to return in the warm north! So I left the penguins and here I am, ready for the beach!

Amici in Blenheim

Blenheim city

Il tempo trascorso in Blenheim, a parte il gelo degli ultimi giorni, posso aggiungerlo nella mia lista di esperienze positive. Blenheim è nel cuore della regione del Marlborough dove si producono ottimi vini esportati in tutto il mondo.
In queste tre settimane ho lavorato in una Wineyerd e vissuto in un’ostello! Blenheim è tappa di tutti i Backpackers che desiderano accumolare un pò di soldi prima di partire per una nuova destinazione. La prossima settimana inizia la vendemmia!

—————————————————

A part the friesing in the last few days, the time I was in Blenheim was very good!
Blenheim is situated in the earth of the Marlbourough region, where are producted good white Wines imported all over in the world!
In these three weeks I’ve worked in a vineyard and lived in a hostel. In Blenheim there are a lot of Backpackers who desire save money before departing for a new destination. Next week begins the vintage

Nuovo vigneto

Nuovo vigneto: Il lavoro è molto vario, abbiamo contribuito alla costruzione di nuove vigne ed alla preparazione alla raccolta


Vigneto

Colleghe di lavoro

Colleghe di lavoro

Blenheim (pronunciato Blenam) non ha molto da offrire, infatti sarebbe un posto noioso se non fosse per le centinaia di ragazzi viaggiatori da tutto il mondo che risiedono in questa zona per lavorare qualche settimana …

————————————————

Blenheim doesn’t have much to offer, in fact it would be a boring place without travellers from all over the world, who stay here for few weeks…

Amici in Blenheim

Vita da ostello!

Amici in Blenheim

Amici in Blenheim 🙂

Amici in Blenheim

Vita da ostello! Cene, party!

Come sempre il cambiamento è un momento difficile e avviene spesso quando si iniziano ad instaurare rapporti umani profondi! Ma questo fa parte della vita del viaggiatore e con una lacrimuccia per le persone lasciate (con la promessa di riversi un giorno, chissà quando, chissà dove nel mondo..) e un sorriso per ritrovare il sole, la spiaggia, Lisa e Willy, eccomi di nuovo al Mount dove nel frattempo le persone che frequentavo sono partite…

Una fase del mio viaggio è finita ed una Nuova fase è iniziata! Presto news! 🙂

——————————————

As always the change is a difficult moment, but this belongs to the life of the travellers and with a small sadness to leave friends (with the promise see us again one day, who knows when, who knows where in the world..) and a smile to find again the sun, the beach, Lisa and Willy, here i’m again in the Mount, where the most of the people I frequented is gone …

A phase of my trip is ended and a New phase is begun! Soon news!