Archivi categoria: Gran Canaria

Gran Canaria

Questo fine settimana sono dovuta andare in Las Palmas di Gran Canaria per aggiustare alcune pratiche burocratiche personali. Così ne ho approfittato per trascorrere 2 giorni sull’isola vicina.
Si puó viaggiare da Tenerife a Gran Canaria in nave o in aereo.
Alle 7:30 del venerdí mattina ho preso la nave della ARMAS con la macchina e due amici che mi hanno accompagnato nell’escursione.
Se si deve andare nella capitale Las Palmas de Gran Canaria penso che la compagnia Naviera Armas sia la soluzione migliore: economica e comoda, 8 partenze al giorno e arrivo nel porto del capoluogo.
Andata e ritorno per 1 persona : 47 euro (24 euro per residenti).
Qua piú info sui vari trasporti tra le isole: Come spostarsi tra le isole canarie

Arrivati a Las Palmas alle 10 di mattina, alle 11:30 eravamo giá liberi da tutti gli impegni burocratici! ( si, non erano uffici spagnoli 😉 )
Las Palmas, secondo il mio punto di vista, è una cittá strana con tanti contrasti.
In ogni caso, se ci andate, non perdetevi il centro storico dove si puó visitare la casa di Cristoforo Colombo, e la lunghissima spiaggia della Las Canteras che costeggia tutta la cittá.

Gran Canaria Gran Canaria Gran CanariaGran CanariaGran CanariaGran CanariaGran CanariaGran CanariaGran CanariaGran CanariaGran CanariaGran CanariaGran CanariaGran Canaria
Noi ci siamo fermati poco, solo il tempo di un panino e un caffé, pronti a salpare per il sud!
Lungo la strada abbiamo visitato la Playa “Pozo Isquierdo“, spiaggia rinomata in tutta europa per la pratica di windsurf.
Il nostro appartamento, con piscina, si trovava in PLaya del Inglés in Maspalomas, nel sud dell’isola. Una notte per 3 persone 35 euro… non male! 😉
Appena arrivati ci siamo gettati in spiaggia, Maspalomas é costeggiata da una fantastica spiaggia lunghissima e da incredibili dune di sabbia dorata.
Fino a sera tarda ci siamo rotolati nelle dune di sabbia fino a goderci un incantevole tramonto.

Il giorno dopo siamo tornati a Las Palmas passando per l’interno dell’isola e salendo sulle montagne. Con la macchina abbiamo inizialmente costeggiato il mare a sudovest passando da Arguineguin fino a Playa di Mogan, dove si inizia a salire.
Tutta la costa é devastata dal turismo!
Gran CanariaGran CanariaGran CanariaGran CanariaGran CanariaGran CanariaGran CanariaGran CanariaGran CanariaGran CanariaGran CanariaGran Canaria
Purtroppo a parte le incredibili dune, a mio parere e per quello che ho visto, Gran Canaria non é un’ isola particolarmente bella.
Troppo incentrata sul turismo e anche posti, che sono una perla naturale, come le dune, sono rovinate dai ricchi, grandiosi, imponenti hotel, case a schiera, negozi, bar, etc… 🙁

Le montagne invece sono migliori, anche se consiglio di visitarle nel periodo invernale, il caldo afoso, dovuto forse anche dalla “Calima” (vento caldo proveniente dal sahara) ha reso la nostra escursione piuttosto pesante.
In ogni caso vale la pena passare per la cueva de las niñas.
Particolarmente mi é piaciuto un piccolo villaggio caratteristico a pochi km sopra las Palmas: Santa Brigida! Qui c’é un mercatino che vendo frutta locale e un particolarissimo centro pedonale!

Sul Teide, tetto del mondo!

Scalata sul pico del Teide, Tenerife Se siete in Tenerife non potete perdervi l’emozione di scalare la montagna più alta di Spagna, nonchè il terzo vulcano del mondo!
La camminata parte dalla strada ai piedi del pico a quota 2300 metri fino ad arrivare alla cima 3718 m. È possibile arrivare a 3550 m con la teleferica e scalare solo gli ultimi 200 m… ma a
questo punto non ci sarebbe la stessa soddisfazione e si perderebbero scenari mozzafiato! 😉

Scalata sul pico del Teide, Tenerife

Noi abbiamo deciso di affrontare la signora “Teide” il giorno 1 di giugno.
La mattina il tempo in Puerto de la Cruz era fantastico.
In ogni caso non fatevi spaventare dalle nuvole. Durante il periodo estivo sulla cima splende “quasi” sempre il sole.

Scalata sul pico del Teide, TenerifeScalata sul pico del Teide, Tenerife
Per accedere al Pico del Teide è necessario essere provvisti di un permesso.
Qua più info per la richiesta: Vulcano Teide.
Il sentiero parte tranquillo, una larga strada sterrata ci ha guidato in surreali paesaggi lunari, ci sembrava di essere nel bel mezzo di un set televisivo.

Scalata sul pico del Teide, Tenerife

Scalata sul pico del Teide, Tenerife

Camminare sulle pietre vulcaniche è una sensazione stranissima e i colori… rossastro, arancione,… risplendono alla abbagliante luce del sole. 😀
Nonostante la bellisima giornata e la seguente ripida salita, la fresca brezzolina ci ha obbligato a indossare la giacchetta per il vento.

La quota, che oramai aveva superato di gran lunga i 3000 metri, si faceva sentire.
Nonostante mi ritenga piuttosto allenata il mio cuore batteva a raffica e la mia testa aveva cominciato a dolere. sintomi di alta quota?
Bah, in ogni caso meglio indossare un cappellino per il sole, riposarsi un pochino e bere taaaaanta acqua! :s
Scalata sul pico del Teide, Tenerife Scalata sul pico del Teide, Tenerife Dopo 3 ore circa dalla partenza eccoci arrivati, non poco affannati, al tanto desiderato rifugio di Altavista. Una fantastica vista alla Canada del Teide, un panino al prosciutto e un pezzo di cioccolata ci hanno fatto dimenticare presto le fatiche precedenti! 😛
Dal rifugio in poco meno di un ora abbiamo raggiunto la porta del Pico, dove arriva la teleferica a quota 3550 metri.
Da questo punto si ha bisogno del permesso per accedere alla cima, che naturalmente, per mia fortuna, non mi sono dimenticata. I miei compagni mi avrebbero strangolato!
2 simpatici ragazzi ci hanno elencato le norme di comportamento prima di concederci 1h30 di permanenza sul pico!

Il pico del Teide, Tenerife

Una ripidissima salita ci ha guidati sulla cima. L’euforia e l’odore di zolfo hanno reso indimenticabile questo particolare momento.

Purtroppo a questo punto della giornata le nuvole avevano coperto quasi completamente l’isola ma sulla cima la vista era, in ogni caso, spettacolare.
Si vedevano comunque 4 delle 6 restanti isole canarie: Gran Canaria, La Gomera, La Palma, El Hierro.

Scalata sul pico del Teide, Tenerife
Fatta, la conquista del Teide! E Willy era con noi!

Scalata sul pico del Teide, Tenerife Scalata sul pico del Teide, Tenerife Scalata sul pico del Teide, Tenerife Scalata sul pico del Teide, Tenerife Scalata sul pico del Teide, Tenerife Scalata sul pico del Teide, Tenerife

Da Fuerteventura a Gran Canaria

Articolo precendente

Dopo un altra notte passata a Fuerteventura in El Cotillo, nel nord dell’isola, la mattina era già ora di tornare verso sud. A Morro Jable la sera partiva la nave per Gran Canaria.
Una sosta nella stupenda Playa de Jandia non poteva mancare!!! 😉


Playa de Jandia, Fuerteventura
Playa de Jandia


Windsurf in Playa de Jandia, Fuerteventura
Windsurf in Playa de Jandia

Il traghetto che va a Tenerife, viaggia solo una volta alla settimana, il mercoledí, e siccome era sabato, ho dovuto fare il tragitto Fuerteventura–> Gran Canaria e Gran Canaria–> Tenerife!

L’unico problema è che bisogna aspettare una notte a Gran Canaria perchè il prossimo traghetto da Las Palmas per Santa Cruz de Tenerife, parte solo la mattina seguente.
Approfittando della sosta a Gran Canaria, ho colto l’occasione per fermarmi un giorno in piú e fare una visita ad una amica.

Vista la ora tarda, la prima notte l’ho passata in una pensione di Las Palmas. La mattina seguente ho fatto una veloce passeggiata per la Playa de la Canteras, in prossimitá della città.


Playa de las Canteras - lunga spiaggia in Las Palmas de Gran Canaria
Playa de las Canteras – lunga spiaggia in Las Palmas de Gran Canaria

Las Palmas è il capoluogo della provincia delle isole canarie orientali. La provincia comprende le isole di Gran Canaria, Fuerteventura e Lanzarote.
Verso mezzogiorno sono partita per il sud dell’isola a trovare CarmenMaria, un’ amica che vive in Playa del Águila vicino a San Agustín.

La sera siamo andate a visitare le famose dune di Maspalomas, Maspalomas ed infine abbiamo goduto il tramonto con vista al Teide, il vulcano di Tenerife, da Arguineguín , un piccolo paese di pescatori, davanti ad un bel pesce fresco!


Dune di Maspalomas in Gran Canaria
Dune di Maspalomas in Gran Canaria

Tramonto con vista al Teide dal sud di Gran Canaria
Tramonto con vista al Teide dal sud di Gran Canaria

La mattina era già ora di tornare a casa… a Tenerife!

Fuoco alle Canarie

3 delle 7 isole Canarie stanno bruciando! 🙁

Da qualche giorno un grandissimo incendio sta mettendo in ginocchio Gran Canaria. Piú di 2500 ettari sono stati bruciati e diversi paesi sono stati evacuati.
Il colpevole sembra che sia una guardia forestale recentemente licenziata!

Nell’ isola della La Gomera, un fuoco che per fortuna ora è controllato, ha bruciato più di 160 ettari di bosco.

Da stamattina una gran nube di fumo si alza anche sulla nostra isola Tenerife.
Un grandissimo incendio sta distruggendo la foresta nel nord dell’isola.

Incendio a Tenerife visto da Puerto de la Cruz
Incendio a Tenerife visto da Puerto de la Cruz

Incendio a Tenerife visto da Santa Ursula
Incendio a Tenerife visto da Santa Ursula

Il fuoco è partito sopra Icod de los Vinos e durante la giornata di oggi si è esteso per tutta la vallata fino a el Tanque.
Il gran caldo di questi giorni e il vento non semplificano il lavoro di tutta la squadra delle guardie forestali!
Ora da Puerto della Cruz il Teide non si riesce più a vedere, coperto dall’immensa nube … ;(

Incendio a Tenerife
Incendio a Tenerife : 30 Luglio 2007 – Ore 17:30