Balene arenate, i motivi?

I recenti avvenimenti dei Capodogli arenati sulle spiagge del Gargano, mi hanno portato a pensare intensamente alla Nuova Zelanda!

La stesso problema avviene infatti anche sulle coste neozelandesi.
Probabilmente i suoi abitanti, non sapendosi dare una spiegazione, associano l’avvenimento ad una famosa leggenda, la quale narra che il popolo Maori sarebbe discendente di Paikea, arrivato in Nuova Zelanda dalle isole polinesiane, a cavallo di una Balena. 🙂

A proposito é stato scritto il libro “Wahle rider” e girato l’omonimo film.
Io ho visto il film in lingua originale (esiste anche una versione in italiano “La ragazza delle balene“) Oltre ad essere una bellissima storia d’amore tra zio e nipote, il film simboleggia a mio parere diversi aspetti e può essere interpretato in vari modi:

principalmente credo abbia l’intento di salvaguardare la cultura Maori che rischia di estinguersi per la crescita costante della presenza straniera nel paese.

Immmergere lo spettatore nella vita dei Maori- Per lo meno io, guardando il film in lingua originale, ho rivisto negli attori i moderni Maori, sia nel modo di parlare che di comportartamento.

vuole essere una bellissimo film per la famiglia, una favola che insegna importanti verità, indipendentemente dalla cultura che rappresenta.

probabilmente aiutare la salvaguardia delle balene alla sua estinzione per la caccia subita. Anche se non ne parla direttamente credo che il film possa avvicinare la gente a questo favoloso cetaceo.

Ora, tornando agli avvenimenti pugliesi… le domande che ci facciamo sono le stesse che rimangono aperte nel film:
Perché le balene si sono arenate? Lo hanno fatto per un motivo? o forse sono state chiamate da qualcuno?

Articoli che potrebbero interessarti:

3 commenti su “Balene arenate, i motivi?”

  1. senza tanti “ma ” e “perchè ” la fine terribile di quelle balene è semplicemente da addebitare alla mano scellerata dell’uomo…..Nello stomaco di quei poveri animali è stato trovato una vera discarica…….Ovvio ogni commento !!!!!……ciao nipotina !!!!!!

  2. Si, sicuramente la plastica é un vero problema nei nostri mari … ogni anno migliaia di esseri viventi tra cui mammiferi marini, tartarughe, uccelli rimangono uccisi perché li inghiottono scambiandoli per cibo o perché vi rimangono intrappolati. 😕 Devo dire che in questo ultimo periodo ho notato uno sforzo nell’usare meno i sacchetti di plastica nei supermercati- (anche se teoricamente dovevano essere già vietati da tempo). Ma perlomeno si é imboccata questa strada.
    In ogni caso lo spiaggiamento delle balene per me é dovuoto ad altre cause …

  3. Prova a pensare… se veramente fosse colpa della spazzatura che mangiano: si sentirebbero male tutte nello stesso momento? e poi… tutte nello stesso punto?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.