4a Tappa Cammino di Santiago : Pamplona – Puente la Reina

Uscita da Pamplona
Uscita da Pamplona
Tappa di media difficoltà del Cammino di Santiago, dai 450 mt di Pamplona si scende ai 350 mt di Puente la Reina, ma solo dopo essere saliti ai 750 mt del Alto del Perdon.

Con le gambe riposate dopo un giorno passato a Pamplona, non è stato tanto duro. Ho impiegato 5 ore compreso le pause accompagnata da una pioggerella costante.

E’ incredibile come uscendo da Pamplona, una città di quasi 200 mila abitanti, ci si immerga nell’immediato nel verde più profondo.

Quest’oggi non ho camminato con giapponesi, né canadesi, tedeschi o italiani ma la prima parte della tappa ho avuto il piacere di condividerla con un simpatico signore di Cizur (un paesino fuori Pamplona) che stava passeggiando. Si vede che gli ha fatto piacere la mia compagnia tanto che ha camminato 5-6 km con me in salita e per salutarci mi ha invitato a un pincho di Tortilla in un bar di Zariquiegui 🙂

Il cammino a Puente la Reina
Il cammino a Puente la Reina

Campo di Fronton in Cizur, si gioca colpendo la palla con la mano, facendola rimbalzare contro il muro frontale
Campo di Fronton in Cizur, si gioca colpendo la palla con la mano, facendola rimbalzare contro il muro frontale

Dopo aver raggiunto l’alto del Perdon a 750 mt, dove si ergono molini eolici e una statua di una carovana di pellegrini in varie epoche, si scende in modo più accentuato verso la meta per altri 12 km, in un paesaggio simile al precedente fino a raggiungere i 350 mt di Puente la Reina.

Alto del perdon, statua caravana pellegrini
Alto del perdon, statua caravana pellegrini

Puente la Reina è un piccolo paese famoso per il suo ponte, appunto. Un ponte romanico a 8 arcate, costruito da alcuna regina nel secolo XI per favorire il passaggio dei pellegrini. Dicono sia uno dei più belli nel corso del cammino.

Il ponte di Puente la reina
Il ponte di Puente la reina

Qua alloggio in un albergue per 80 persone con camerate e letti a castello.
Entrata Albergue del pellegrino
Entrata Albergue del pellegrino

Articoli che potrebbero interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.