15a Tappa Cammino di Santiago: Hontanas – Boadilla del Camino

Oggi sono qua, clicca sulla mappa per vederla grande
Oggi sono qua, clicca sulla mappa per vederla grande
Oggi mi sono svegliata che la mia camerata composta da 5 letti a castello era vuota, erano già patiti tutti. Nonostante ciò sono partita a camminare alle 7 del mattino. Il caldo di questi giorni me lo richiede per evitare le ore centrali più calde più calde del giorno.
La partenza della tappa di oggi, in mezzo a papaveri rossi
La partenza della tappa di oggi, in mezzo a papaveri rossi

La tappa di oggi del Cammino di Santiago è stata di 28,5km. In generale una tappa facile ma lunga, gli ultimi 5 km sono sempre pesanti!
Il cielo velato di nubi ha consentito una temperatura più gradevole di ieri.

I primi 10 km sono sempre i più facili, con il fresco del mattino e le gambe riposate. Nella prima parte della tappa sono passata sotto la maestosa rovina del convento di San Anton da cui proviene il nome “fuoco do Sant’Antonio” una malattia diffusa nel medioevo, causata da un fungo della segale.
convento di San Anton
convento di San Anton

Pochi chilometri dopo si giunge a Castrojeriz, ultimo paese della provincia di Burgos, alle falde di una collina sulla cui sommità dominano i resti di un antico castello.
Castrojeriz ai piedi della collina e il suo castello sulla cima
Castrojeriz ai piedi della collina e il suo castello sulla cima

Dopo aver asceso la corta ma dura salita della Collina Teso di Mostelares con un dislivello di 140 mt, si domina un panorama mozzafiato, con vista a Castrojeriz da un lato e le “Tierras de Campos” dall’altra, noto come il Granaio di Spagna.
Sulla cima della  collina Teso di Mostelares
Sulla cima della collina Teso di Mostelares

Cammino per le Tierras de Campos noto come il Granaio di Spagna.
Cammino per le Tierras de Campos noto come il Granaio di Spagna.

Alla fine di questo cammino bianco nel mezzo del verde si giunge dopo alcuni km ad un Albergue gestito da Italiani. Una ex Eremita (una chiesetta) ristrutturata e resa Albergue, stupenda, si dorme e si mangia praticamente in chiesa, in cambio di una offerta. Ma io non mi fermo qua, mi aspettano ancora 10 km!

Si vede male ma questo è l'albergue gestito dagli italiani , molto originale ed accogliente
Si vede male ma questo è l’albergue gestito dagli italiani , molto originale ed accogliente

Subito dopo il ponte, lascio la provincia di Burgos ed entro nella provincia di Palencia.
Entrando nella provincia di Palencia
Entrando nella provincia di Palencia
Attraverso un altro paesino ed una spianata verde mi porta sofferentemente al piccolo paesino di Baudillo del Camino. L’albergue è molto accogliente ed originale.
Albergue in Boadilla del Camino
Albergue in Boadilla del Camino

Oggi ho condiviso un pezzo di tappa con un ragazzo Sud Coreano e con due simpatici padovani!
I due italiani padovani, Luciano ed Enzo
I due italiani padovani, Luciano ed Enzo

Articoli che potrebbero interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.